“Per quanto critiche possano essere la situazione e le circostanze in cui vi trovate, non disperate; è proprio nelle occasioni in cui c’è tutto da temere che non bisogna temere niente; è quando siamo circondati da pericoli di ogni tipo che non dobbiamo averne paura; è quando siamo senza risorse che dobbiamo contare su tutte; è quando siamo sorpresi che dobbiamo sorprendere il nemico.” (Sun Tzu -L’arte della guerra)

“Nella società degli spettacoli il vero non è che un momento del falso”
(Guy Debord)

“Ci siamo seduti dalla parte del torto perchè tutti gli altri posti erano occupati” (Bertold Brecht)

____________________________________________________________________________

  • Libia – Notizie da Zawiya
    [10.10.2011]

ALGERIA ISP / Secondo il sito Zangetna ieri, l’ospedale di Zawiya ha ricevuto 30 corpi di ribelli uccisi sul fronte di Bani-Walid.
Quando i ribelli di Zawiya hanno visto i corpi, si sono diretti direttamente alla prigione di Godaúm e si sono vendicati, uccidendo 30 prigionieri fedeli a Gheddafi e gettando i loro corpi sulla strada.
Lo stesso giorno, l’arrivo all’ospedale di Zawiya di un gran numero di vittime di ribelli portati dal fronte da sei ambulanze.
Durante l’arrivo dei ribelli morti e feriti in ospedale, c’era un volontario fedele a Gheddafi portato per le cure, una volta che hanno visto l’arrivo dei 30 corpi di ribelli, si sono vendicati uccidendolo a bruciapelo davanti ad un suo amico, quest’ultimo ha avuto un attacco di cuore ed è attualmente in terapia intensiva.
I ribelli hanno trascorso la giornata visitando la città in auto con altoparlanti chiedendo alle persone di donare sangue a causa dell’aumento del numero di feriti.

http://www.algeria-isp.com/actualites/politique-libye/201110-A6433/libye-les-nouvelles-zawiya.html

____________________________________________________________________________

  • Libia – 16 commandos britannici catturati a Sirte
    [10.10.2011]

ALGERIA ISP / Secondo il sito Zangetna a Sirte all’alba di oggi , gli eroici combattenti della resistenza libica, hanno catturato 16 commandos britannici, alla periferia della città.
Questi si erano paracadutati da un aereo della NATO. Non vi sono al momento dettagli o foto.

http://www.algeria-isp.com/actualites/politique-libye/201110-A6431/libye-commandos-britanniques-captures-sirte-octobre-2011.html

Libye – 16 commandos britanniques capturés à Sirte – 10 octobre 2011

 ________________________________________________________________________

  • Sirte – Cecchino elimina leader ribelle di nome Ashraf Issa Baric
    [10.10.2011]

ALGERIA ISP / Secondo il sito Zangetna a Sirte, un combattente della resistenza libica specializzata come cecchino ha eliminato il leader ribelle di nome Ashraf Issa Barich. E ‘morto sul colpo.
Ashraf Barich Issa era un mercenario di Tobruk, che ha contribuito sin dall’inizio del conflitto ad attaccare, uccidere e torturare in Libia.

Nella stessa operazione, è stato ucciso con lui un gruppo di cinque persone.

http://www.algeria-isp.com/actualites/politique-libye/201110-A6432/libye-sniper-sirte-tire-une-balle-dans-ceil-chef-des-rebelles-nomme-achraf-issa-bariche.html

Libye - Le Sniper de Sirte a tiré une balle dans l'œil du chef des rebelles le nommé Achraf Issa Bariche

______________________________________________________________________

  • Hermann Morris fa il punto sulla situazione in Libia [10.10.2011] eng.

_______________________________________________________________________

  • Creata a Tripoli organizzazione militare segreta della resistenza
    [10.10.2011]

Rapporti indicano che 60 ex militari dell’esercito libico attivi negli anni ’90 hanno creato un’organizzazione segreta armata che a Tripoli è stata distribuita in 6 distretti. In ognuno di loro è attivo un gruppo di 10 uomini con un tenente al comando. L’organizzazione ha dato fino al 13 ottobre ai ratti del CNT-NATO in posizioni di leadership per ritirarsi. In caso contrario, saranno passati per le armi ovunque: nelle loro case, per la strada, caffè, moschea o dovunque. L’organizzazione sta formando un gruppo di 30 volontari di sesso femminile per la realizzazione di operazioni  in case private.

http://www.algeria-isp.com/actualites/politique-libye/201110-A6427/libye-une-organisation-secrete-anciens-militaires-des-forces-armees-libyennes-pour-cibler-les-grosses-tetes-cnt.html

Questo articolo conferma che per il giorno di venerdì 14 ottobre è prevista una controffensiva lealista su tutti i fronti e in particolare Tripoli, Bengasi, Sirte, Homs, Bani Walid, Ghadames, Zawiah, Tobruk. Imminente è ritenuta da diverse fonti della resistenza un’operazione su vasta scala contro il CNT e la NATO in Libia.
La resistenza ha comunicato alla popolazione di non prendere aerei dei paesi NATO coinvolti nella guerra contro il popolo libico e di non recarsi presso possibili obiettivi del Consiglio di Transizione Nazionale.

fuerzas-leales-Gadafi-obligan-retroceder-rebeldes-libios

________________________________________________________________________

  • A Sirte, in Libia i mercenari si scontrano con la resistenza delle truppe patriote e delle tribù [10.10.2011] trad. di Levred

Caracas, Agenzia Venezuelana di Notizie (AVN) – La città libica di Sirte è ancora l’area più critica del paese a causa dei pesanti combattimenti tra soldati e patrioti e le forze pro-colonialiste supportate dall’ Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (NATO). Reports di stampa hanno indicato che i gruppi armati sostenuti dalle potenze imperiali avevano ottenuto un «successo limitato» in quella località, dove si trova schierata la resistenza delle tribù e dei soldati dell’esercito.


L’altra città che è diventata un bastione di resistenza è Bani Walid, dove le forze del sedicente Consiglio nazionale di Transizione (CNT) hanno ricevuto gravi battute d’arresto. A Sirte, 360 chilometri ad est di Tripoli, le forze procoloniales hanno annunciato la presa dell’aeroporto, anche se non ci sono fonti indipendenti a conferma di questo fatto. Settimane fa, il CNT aveva assicurato che controllava il posto, ma poi si seppe che le informazioni erano false. Da parte loro, le truppe patriote hanno respinto i mercenari dal centro della Sirte e da una strada strategica.
I canali di Al Jazeera e Al Arabiya hanno riferito che i gruppi armati hanno guadagnato l’ingresso alle aree residenziali alla periferia della città, grazie ai bombardamenti NATO. I media hanno riportato che mercenari del CNT  sono entrati nel quartiere Sabamiyah dove sono state saccheggiate le case. Il capo militare del CNT, identificato come Abdel-Basit Haroun, ha confermato che 32 persone sono morte e 200 sono rimaste ferite, in gran parte combattenti pro-colonialisti.
Nonostante il sostegno delle potenze come gli Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna, i mercenari del CNT da oltre un mese stanno cercando di controllare Sirte.
Nella giornata di ieri, il capo del Consiglio nazionale di transizione, Abdul Jalil Mustafa, si è incontrato in Libia con i ministri della difesa italiano, Ignazio La Russa, e della Gran Bretagna, Liam Fox. Il funzionario britannico ha promesso di continuare gli attacchi aerei fino a quando sarà catturato il leader libico Muammar Gheddafi, che non sa dove si trova.
I media indipendenti hanno riferito che gli scontri si svolgono anche nelle città di Zuara, Sabha e Ragdaline, dove sono stati uccisi decine di mercenari.

http://resistencialibia.info/?p=1206

http://www.avn.info.ve/node/81391

______________________________________________________________________

  • NEWS dalla Libia: Sirte on the ground
    Giorno 205° di guerra al popolo libico
    [09.10.2011]

00h / Ad alzare la bandiera verde con l’inno (Allah è grande) è il più grande centro culturale della città di Monastir, Tunisia [9 Settembre 2011]
00h/Fronte di Bani Walid: Breaking News – uccisi 20 ribelli a sud del fronte di Bani Walid a seguito di accerchiamento delle truppe di Gheddafi su Taninaa.
24h / Ora c’è una manifestazione a sostegno della Jamahiria per le strade, in particolare Sorman.
23h / Dopo meno di 6 ore da quando gli agenti della NATO hanno preso il controllo dell’Università di Sirte, le truppe di volontari verdi e dell’esercito l’hanno riconquistata di nuovo… Abbiamo attaccato l’Università da tutti i lati in un elaborato agguato, gli agenti della NATO sono fuggiti, lasciandosi alle spalle i cadaveri dei loro colleghi morti all’interno del Campus Universitario. Video e immagini in onda su diversi canali televisivi sono dell’Università di oggi, i video sono stati registrati quando i ribelli a guida NATO controllavano il Campus, il che significa dalle ore 8 fino alle 13 , prima della nostra operazione! L’Università è di nuovo verde! In termini di vittime, 40 civili sono morti in 39 attacchi aerei della NATO, che Dio li benedica.
[Al Arrai TV]

23h / Esercito libico e volontari hanno attaccato i ribelli della NATO a Sirte – in un momento in cui ci si aspettava che i ribelli dichiarassero vittoria totale. Decine di morti di ribelli a guida NATO che avevano portato un assalto alla forza “verde” all’ospedale, al centro congressi e all’università. I ribelli sono fuggiti nel caos.
23h / La nostra fonte dalla Sirte ha detto che i media occidentali stanno facendo del loro meglio per ridurre al minimo il numero dei morti dei ribelli a guida NATO, aggiungendo che la notizia che è stata trasmessa a mezzogiorno domenica su molti canali satellitari era una menzogna, si sono rifiutati di trasmettere la reale verità, essi stanno manipolando l’opinione pubblica con false informazioni, il numero dei morti a guida NATO ribelli era 211, e sono morti tra ieri sera e questa mattina, il che significa che in appena un paio d’ore sono stati uccisi 211 ribelli. I Media occidentali dicono che la cifra dei ribelli caduti non è superiore a venti! Il che è ridicolo!
E riguardo alla disponibilità di munizioni, ha detto la fonte: i ribelli guidati dalla NATO si stanno comportando come gli fossero saltati i nervi, perché abbiamo cecchini specialisti, e ogni colpo significa che uno o più di loro sono stati uccisi, quindi non abbiamo bisogno di vincerle ogni giorno, i nostri tiratori sono degli uomini esperti e precisi, usano pochi proiettili, che è il nostro vantaggio, ne abbiamo abbastanza per  due anni di combattimenti con questo metodo. Ha anche aggiunto: vi assicuro che quelli che sono stati uccisi tra ieri sera e questa mattina (fino ad ora) come numero sono almeno 211 e quasi 300 i feriti … [Seven Days News / fonte da Sirte]

22h / Agenti stranieri della NATO sta cercando di piazzare dispositivi per guidare sugli obiettivi i velivoli AWACS, che gli inglesi utilizzano nella guerra contro la Libia. Io e mio padre abbiamo fatto un’azione diversiva per questi agenti traditori occidentali, abbiamo li abbiamo messi sulle ‘tracce’ di un piccolo edificio che è stato usato per cammelli dai pastori e abbiamo azionato lo stesso dispositivo ed inviato un segnale al velivolo in modo da chiamare (un bombardamento) sull’edificio, e dopo circa un ora un aereo ha bombardato l’edificio e i mercenari che erano all’interno. Risultato: 5 clienti della Nato erano morti, di cui 3 cittadini del Qatar e 2 di agenti traditori che rivendicano una personale conoscenza del territorio.
Ognuno di loro è stato giustiziato e nello stesso modo, mentre gli altri stavano a guardare, increduli, cosa che è stata una lezione per loro. Il pilota ha indirizzato i missili contro bersagli che secondo lui erano stati specificati dai suoi eroi, lo ha fatto pensando di colpire Allah. Useremo il dispositivo sui convogli e veicoli blindati per Gerdan e vedremo il risultato abbastanza in fretta, questo dimostra la stupidità dei clienti della NATO [membro della brigata ‘Thunder’ dell’eroico Raad].

http://libyasos.blogspot.com/p/news.html

_____________________________________________________________________________

  • Anders Fogh Rasmussen proclama:
    “La guerra è pace, la Libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza”
    (War is Peace, Freedom is Slavery, Ignorance is Strength – G. Orwell)

_______________________________________________________________________________

Mercenarios del CNT rechazados otra vez en Sirte.