• Yemen: Mujahideen di al-Qaeda hanno preso d’assalto la città, strategicamente importante, di Al-Koud

[15.11.2011] trad. di Vera Zasulich per GilGuySparks

Mujaheddin di Al Qaeda nella penisola arabica (AQAP) martedì, dopo feroci combattimenti con le forze del regime di Saleh hanno preso d’assalto e catturato ancora un’altra città chiave nel sud dello Yemen, lo riferisce l’agenzia Xinhua.
“La città di Al-Koud, nota anche come Koud, è caduta nelle mani dei combattenti di al-Qaeda nella penisola arabica, mentre le forze dell’esercito yemenita hanno continuato a  bombardare le loro posizioni dal pomeriggio di lunedi”, un funzionario del governo fantoccio lo ha detto a Xinhua per telefono , chiedendo l’anonimato. La città di Al-Koud si trova nell’Emirato islamico di Abyan (l’ex provincia di Abyan) al largo della costa del Golfo di Aden. L’agenzia di stampa Xinhua indica che è una delle città strategicamente importante in Abyan.

Si ricorda che la notte del 11 settembre le bande armate del regime di Saleh hanno annunciato  di esser presumibilmente riuscite a catturare la capitale dell’ Abyan, Zinjibar, e i Mujahideen “erano fuggiti nei loro nascondigli di montagna nelle province limitrofe”.

Tuttavia, in seguito è emerso che le truppe Saleh non erano neppure entrate a Zinjibar. Inoltre, i mujaheddin hanno continuato a sfruttare i successi, spingere l’esercito fantoccio, catturare il trofeo di armi, tra cui carri armati, artiglieria, mezzi blindati e altri mezzi militari.

La liberazione di Abyan è iniziata il 26 marzo 2011 – poi la città di Jaar è stata catturata. Il 27 maggio 2011 i mujaheddin di al-Qaeda nella penisola arabica hanno preso il controllo sulla capitale di Abyan Zinjibar.

Allo stesso tempo, Al Qaeda nella penisola arabica (AQAP) entrata in possesso di altre città e paesi. Così, i mujaheddin ormai controllano quasi tutto l’Emirato di Abyan e la maggior parte della provincia di Shabwa.

Unità di Al Qaeda sono attivamente operanti nelle province di Lahj, Hadramawt e Marib, cosa che è stata recentemente riportata dall’agenzia France-Press.

Xinhua ricorda che nel maggio 2011 mujaheddin di al-Qaeda nella penisola araba avevano annunciato l’inizio dei lavori per la creazione dell’Esercito islamico di Aden-Abyan, con il numero di 12 000 Mujahideen.

Si deve ricordare che uno degli Hadith del Profeta Muhammad (pace su di lui) dice:. “Un esercito di 12 000 Mujahideen uscirà da Aden-Abyan. Daranno la vittoria ad Allah e al Suo Messaggero, e – essi – i migliori tra me e loro “.

Va ricordato che, secondo molti media arabi e occidentali sono mujaheddin dallo Yemen e da altri paesi islamici che stanno giungendo all’Emirato di Abyan. In precedenza avevano riferito che i Mujahideen Al-Shabaab in Somalia hanno portato alcune delle loro forze da Mogadiscio e si sono trasferiti nello Yemen per aiutare l’Emirato di Abyan, presumendo che la fonte della Jihad nello Yemen è più importante che in Somalia.

Dipartimento di monitoraggio Centro Kavkaz
http://www.kavkazcenter.com/eng/content/2011/11/15/15386.shtml

________________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________