Tag

, , , ,

  • Gli USA hanno aperto il vaso di Pandora con i droni

[01.01.2012] di Darrell L. Shahan (trad. di Levred per GilGuySparks)

******

La guerra moderna è entrata in una nuova era. Veicoli aerei senza equipaggio, o droni, possono volare a migliaia di chilometri, condurre sorveglianza o colpire e uccidere individui con precisione. Purtroppo, questa precisione non previene danni collaterali, il termine militare per morti civili non intenzionali. Gli esperti militari prevedono questo sarà il modello per i futuri conflitti militari.

Molto spesso, i droni sono gestiti da personale che è molto lontano dal conflitto. Uccidono combattenti nemici di giorno e vanno a casa di notte dalle loro famiglie. Un indubbio vantaggio è il fatto che gli aerei senza pilota non mettono alcun pilota a rischio.

Ora il lato oscuro. Uno svantaggio è che questo tipo di guerra spersonalizza la guerra e la riduce solo ad un altro videogioco. La guerra acquisisce una qualità asettica che potrebbe rendere la decisione di andare in guerra più probabile e accettabile. La percezione popolare è che, a causa della nostra tecnologia avanzata, gli Stati Uniti hanno un monopolio virtuale sui droni.
Secondo la CNN, niente potrebbe essere più lontano dalla verità. Citando l’articolo, “Ben 50 paesi stanno sviluppando o acquistando questi sistemi, tra cui Cina, Russia, India, Pakistan e Iran.

In Palestina, Hezbollah ha utilizzato un piccolo drone per la sorveglianza. Volava così lentamente che i jet israeliani non potevano ridurre la velocità sufficiente per abbatterlo.

Droni sono ora disponibili in commercio. Gli agricoltori potrebbero usarli al fine di irrorare colture. Questa applicazione sembra prestarsi alla diffusione di armi biologiche in un’area metropolitana, da un nemico. I terroristi, concettualmente, potrebbero acquistarne una versione commerciale.

La cattura iraniana di un drone spia stealth degli Stati Uniti sull’Iran, che stava conducendo la sorveglianza del loro programma nucleare, indubbiamente sarà di aiuto al programma di sviluppo droni di altri paesi.

Ci sono anche inquietanti questioni giuridiche. Il personale militare è autorizzato ad usare droni durante la guerra, ma è stato segnalato che erano anche gestiti da civili, membri della CIA sotto copertura nell’ambito dei loro programmi. Questa responsabilità diluisce e previene controllo da parte del pubblico.

La FAA (Federal Aviation Administration) prevede di emanare norme che consentano che droni possano essere utilizzati dalle forze dell’ordine negli Stati Uniti. L’Unione per le Libertà Civili Americane (ACLU) teme che i droni possano essere usati indiscriminatamente, portando ad un costante monitoraggio del pubblico, in qualsiasi località all’aperto, anziché solo ad una raccolta di prove in casi specifici. La ACLU vuole delle linee guida specifiche che definiscano il loro uso.
I cittadini ora sono sotto costante monitoraggio in molti contesti municipali.
La sola privacy rimasta sarebbe solo a casa propria. Sarebbe l’invasione della santità della vostra casa ad essere il prossimo obiettivo? La libertà di solito non si perde in un colpo solo. Scompare di solito un pezzo per volta. Quando il pubblico si abitua al cambiamento più recente che cresce, il prossimo è già stato messo in atto.
Essendo i primi ad usare droni, abbiamo scoperchiato un vaso di Pandora sul mondo. Immaginate un mondo in cui venga monitorato ogni vostro movimento fuori casa. Una guerra di droni esige che impariamo a risolvere i conflitti senza guerra.

********************************************************************

  • U.S. opened Pandora’s box with drones

[01.01.2012]

Written by Darrell L. Shahan

Modern warfare has entered a new era. Unmanned aerial vehicles, or drones, can fly thousands of miles, conduct surveillance or target and kill individuals with precision. Unfortunately, this precision does not prevent collateral damage, the military term for unintended civilian deaths. Military experts predict this will be the pattern for future military conflicts.

Quite often, the drones are operated by personnel who are far removed from the conflict. They kill enemy combatants by day and go home at night to their families. A definite advantage is the fact that unmanned aircraft do not place any pilots at risk.

Now for the dark side. A disadvantage is that this type of warfare depersonalizes warfare and reduces it to just another video game. The warfare acquires an antiseptic quality that could make the decision to go to war more likely and acceptable. The popular perception is that, because of our advanced technology, the United States has a virtual monopoly on drones. According to CNN, nothing could be farther from the truth. Quoting the article, “As many as 50 countries are developing or purchasing these systems, including China, Russia, India, Pakistan, and Iran.”

In Palestine, Hezbollah used a small drone for surveillance. It flew so slowly that the Israeli jets could not reduce their speed enough to shoot it down.

Drones are now available commercially. Farmers could use them for the purposes of dusting crops. This application would appear to lend itself to the distribution of biological weapons over a metropolitan area, by an enemy. Terrorists could conceivably buy a commercial version.

The Iranian capture of a U.S stealth spy drone over Iran, which was conducting surveillance of their nuclear program, undoubtedly will aid the drone development program of other countries.

There also are disturbing legal questions. Military personnel are authorized to operate drones during war, but it is reported that they also are operated by civilian CIA members under their covert programs. This dilutes responsibility and prevents scrutiny by the public.

The FAA is expected to issue rules allowing drones to be used by law enforcement in the U.S. The ACLU fears drones might be used indiscriminately, leading to constant monitoring of the public, in any outdoor location, instead of only gathering evidence in specific cases. The ACLU wants specific guidelines defining their use. Citizens now are under constant monitoring in many municipal settings. The only privacy left would be in your own home. Would invasion of the sanctity your home be next? Freedom usually is not lost in one fell swoop. It usually disappears piecemeal. When the public becomes accustomed to the newest incremental change, the next one is implemented.

By being the first to use drones, we have unleashed a Pandora’s box upon the world. Imagine a world where your every move outside your home is monitored. Drone warfare demands that we learn to settle conflicts without war.

Shahan is a retired, politically active and concerned senior citizen. He worked in the electrical power industry for 38 years, was an apartment owner and manager for 30 years and a dairy farmer for five years.

http://www.zanesvilletimesrecorder.com/article/20120101/OPINION02/201010305/U-S-opened-Pandora-s-box-drones

___________________________________________________________________________