Tag

, , ,

  • La polveriera dello Stretto di Hormuz: Usa e Israele stanno per incontrare il Grande Profeta?

[06.01.2012]  (trad. di Vera Zasulich per GilGuySparks)

RT – Con le tensioni intorno alla Stretto di Hormuz alle stelle, i piani iraniani di condurre “i più grandi giochi di guerra navale” del paese  potrebbero coincidere con le esercitazioni congiunte israelo-statunitensi nel Golfo Persico. Con entrambe le parti che prendono posizione, potrebbe incombere una vera battaglia?

Speriamo che le intense esercitazioni rimangano proprio questo. Ma con tre eserciti sul tavolo da gioco, una scintilla potrebbe essere sufficiente per innescare una vera e propria guerra.

L’Iran, che ha recentemente tenuto esercitazioni navali per dieci giorni nei pressi dello stretto di Hormuz per dimostrare la propria abilità militare, ne sta ora pianificando di nuove, ‘intense’ esercitazioni navali nome in codice Il Grande Profeta.

Le esercitazioni saranno svolte dalla Guardia Rivoluzionaria, élite del paese, che ha le sue proprie forze aeree, navali e terrestri, separate da quelle delle forze armate regolari.

Giovedì, l’agenzia semi-ufficiale Fars ha citato un comandante navale della Guardia Rivoluzionaria Iraniana, l’ammiraglio Ali Fadavi, mentre diceva che la prossima tornata di giochi di guerra sarebbe stata “diversa” da quelle precedenti, lo riporta la AP (Associated Press).

Tuttavia, lo stesso giorno, un portavoce militare israeliano parlando in condizione di anonimato, ha detto che il suo paese si stava preparando per la più grande esercitazione congiunta di difesa missilistica, mai tenuto con gli Stati Uniti.

L’esercitazione, denominata “Austere Challenge 12”, è previsto che si svolgerà nelle prossime settimane. Il suo scopo primario è quello di testare molteplici sistemi di difesa aerea israeliani e statunitensi, in particolare il sistema “Freccia”, che il paese ha sviluppato specificamente con l’aiuto degli Stati Uniti per intercettare i missili iraniani.
Forse è ancora più allarmante per la leadership iraniana che migliaia di soldati degli Stati Uniti saranno dispiegati in Israele a sostegno dell’esercitazione.

Mentre l’esercito israeliano sostiene che le ultime esercitazioni sono scollegate agli eventi recenti, Martin Van Creveld, storico militare alla Hebrew University di Gerusalemme, ha detto che l’esercitazione sarebbe stata utilizzata per far leva sull’Iran.

La AP cita Martin Van Creveld mentre diceva: “La difesa contro un attacco non è qualcosa che si improvvisa dall’oggi al domani. E’ qualcosa che si deve preparare, bisogna fare le prove… Questa, tra le altre cose, è un esercitazione per mostrare all’Iran, al popolo di Teheran, che Israele e gli Stati Uniti sono pronti a contrattaccare.

Ma Jamal Abdi del Consiglio Nazionale Iraniano-Americano di Washington ha detto a RT che le azioni di America e Israele non sono solo di prevenzione.

Ci stiamo avvicinando sempre più alla guerra con l’Iran. Chiunque sostiene che questa confluenza di eventi straordinari – le esercitazioni previste da Stati Uniti e Israele, le esercitazioni che l’Iran stava facendo nel Golfo Persico, (abbiamo sanzioni sul posto senza diplomazia) – l’unico modo nel quale possa finire è attraverso il confronto” ha detto.

http://rt.com/news/iran-us-israel-exercises-305/

*************************************************************************

  • Strait of Hormuz powder keg: US-Israel to meet Great Prophet?

RT
January 6, 2012

With tensions around the Strait of Hormuz sky-high, Iranian plans to conduct the country’s “greatest naval war games” could coincide with joint US-Israeli exercises in the Persian Gulf. With both sides taking positions, could a real battle be looming?

­Hopefully the massive exercises will remain just that. But with three armies on the playing board, one spark could be enough to ignite an all-out war.

Iran, which recently held a 10-day naval exercise near the Strait of Hormuz to demonstrate its military prowess, is now planning new, ‘massive’ naval drills codenamed The Great Prophet.

The drills will be carried out by the country’s elite Revolutionary Guard, which has its own air, naval and ground forces separate from those of the regular military.

On Thursday, the semiofficial Fars news agency quoted the Iranian Revolutionary Guard’s naval commander, Admiral Ali Fadavi, as saying the next round of war games would be “different” from previous ones, AP reports.

However, on the same day, an Israeli military spokesman speaking under condition of anonymity said his country was gearing up for the largest joint missile defense exercise ever held with the United States.

The drill, called “Austere Challenge 12,” is scheduled to take place in the upcoming weeks. Its primary purpose is to test multiple Israeli and US air defense systems, especially the “Arrow” system, which the country specifically developed with help from the US to intercept Iranian missiles.
Perhaps more alarmingly to the Iranian leadership, thousands of US troops will be deployed to Israel in support of the drill.

While the Israeli military claims the latest exercises are unconnected with recent events, Martin Van Creveld, a military historian at the Hebrew University of Jerusalem, said the drill would be used to gain leverage over Iran.

“Defending against an attack is not something that you improvise from today to tomorrow. It’s something you have to prepare, you have to rehearse… This, among other things, is an exercise to show Iran, the people in Tehran, that Israel and the United States are ready to counterattack,” AP cites him as saying.

But Jamal Abdi of the National Iranian American Council in Washington told RT the actions of America and Israel are not merely preventative.

“We’re getting closer and closer to war with Iran. Anybody who argues that this extraordinary confluence of events – the planned exercises by the US and Israel, the exercises that Iran was doing in the Persian Gulf, we have sanctions in place with no diplomacy – the only way that that ends is through confrontation,” he said.

http://rt.com/news/iran-us-israel-exercises-305/

___________________________________________________________________________