Tag

, , , ,

  • Portaerei degli Stati Uniti sta per consegnare ‘un messaggio diretto all’Iran’

22 GENNAIO 2012 (trad. di Vera Zasulich per GilGuySparks)

Golfo persico NASART – Con una  palese dimostrazione di forza Washington sta dispiegando un secondo gruppo d’attacco di portaerei nel Golfo. Funzionari degli Stati Uniti hanno anche confermato il loro impegno a mantenere una flotta di 11 portaerei, nonostante le pressioni di bilancio per tagliare le dimensioni della flotta. “Questa è la ragione per la quale mantenere una presenza in Medio Oriente,” l’AP ha citato il Segretario alla Difesa americano Leon Panetta, mentre parlava ad un discorso davanti a circa 1.700 marinai a bordo della USS Enterprise. “Vogliamo che sappiano che noi siamo assolutamente preparati ad affrontare qualsiasi contingenza ed è meglio per loro cercare di trattare con noi attraverso la diplomazia.
Panetta ha aggiunto che la portaerei USS Enterprise è in rotta verso il Golfo Persico – e passerà a tutto vapore attraverso lo Stretto di Hormuz in un messaggio diretto all’Iran, riporta l’AP.

Aircraft carrier USS Enterprise (AFP Photo / US Navy / Rafael Martie / Handout)Aircraft carrier USS Enterprise

Continueremo a rendere questi messaggi chiari. Il modo più importante per rendere questi messaggi chiari è quello di mostrare che siamo pronti, che siamo forti, che avremo una presenza in quella parte del mondo “, ha aggiunto Panetta.
La USS Enterprise, insieme alle altre sei navi del gruppo d’attacco della portaerei, implementerà in Medio Oriente a marzo. Significa che gli Stati Uniti manterranno due gruppi d’attacco di portaerei nella regione del Golfo Persico. Le navi da guerra sono tenute a sostenere le operazioni di combattimento del paese in Afghanistan, i suoi sforzi di anti-pirateria e di altre missioni.
Nel frattempo, l’Iran afferma che non si preoccupa della mossa, dicendo che essa è una parte delle attività di routine.
Navi da guerra e forze militari americane sono state nel Golfo Persico e nel Medio Oriente per molti anni e la loro decisione in relazione alla spedizione di una nuova nave da guerra non è un problema nuovo e dovrebbe essere interpretata come parte della loro presenza permanente“, il vice comandante della Guardia Rivoluzionaria Hossein Salami è stato citato dall’agenzia Irna sabato.
Le tensioni hanno avuto un escalation nel Golfo dopo che l’Iran ha avvertito gli Usa che potrebbe bloccare lo Stretto, che è una via di transito importante per le forniture mondiali di petrolio, se l’Occidente darà luogo ad un embargo sulle esportazioni di petrolio.
Teheran ha inoltre esortato Washington a non inviare portaerei nel Golfo. Di contro, Washington ha detto che continuerà a dispiegare le sue navi nella regione.
La prossima settimana l’Unione Europea ha programmato di concordare un embargo sul petrolio iraniano. L’Occidente spera che le sanzioni costringano l’Iran a sospendere le attività verso il nucleare militare che si presume stia portando avanti.

http://rt.com/news/aircraft-carrier-hormuz-iran-391/

A handout picture from US Navy dated February 21, 2007, shows the Nimitz-class aircraft carrier USS John C. Stennis as it conducts operations in the Gulf (AFP Photo / US Navy / Ronald Reeves)
USS John C. Stennis

*****************************************************************************

  • US aircraft carriers to deliver ‘direct message to Iran’

RT
January 22, 2012

In an apparent show of strength, Washington is deploying a second carrier strike group in the Gulf. US officials also confirmed their commitment to maintaining a global fleet of 11 aircraft carriers despite budget pressure to cut the fleet’s size. English: PERSIAN GULF (Aug. 17, 2007) - The nu...

That’s the reason we maintain a presence in the Middle East,” AP cited US Defense Secretary Leon Panetta, as saying in a speech to about 1,700 sailors aboard the USS Enterprise. “We want them to know that we are fully prepared to deal with any contingency and it’s better for them to try to deal with us through diplomacy.

Panetta added that the aircraft carrier USS Enterprise is on course for the Persian Gulf – and will steam through the Strait of Hormuz in a direct message to Iran, AP reports.

We’ll continue to make those messages clear. The most important way to make those messages clear is to show that we are prepared, that we are strong, that we’ll have a presence in that part of the world,” Panetta added.

The USS Enterprise, along with the other six ships in the carrier strike group, will deploy to the Middle East in March. It means the US will maintain two carrier strike groups in the Persian Gulf region. The warships are expected to support the country’s battle operations in Afghanistan, its anti-piracy efforts and other missions.

Meanwhile, Iran claims it is not concerned with the move, saying it is a part of routine activity.

US warships and military forces have been in the Persian Gulf and the Middle East region for many years and their decision in relation to the dispatch of a new warship is not a new issue and it should be interpreted as part of their permanent presence,” Revolutionary Guard Deputy Commander Hossein Salami was quoted by the IRNA news agency on Saturday.

Tensions escalated in the Gulf after Iran warned the US that it might block the Strait, which is a major transit route for global oil supplies, if the West places an embargo on its oil exports.

Tehran also urged Washington not to send carriers into the Gulf. In return, Washington said it would continue to deploy its ships in the region.

Next week the EU is set to agree an embargo on Iranian oil. The West expects the sanctions to force Iran to suspend the nuclear weapon activities it is allegedly practicing.

http://rt.com/news/aircraft-carrier-hormuz-iran-391/

_______________________________________________________________________________