Tag

, , ,

  • Truppe siriane contrastano infiltrazione armata dalla Turchia (ITA-ENG)

[31.01.2012] trad. di Vera Zasulich per GilGuySparks

Damasco, 31 gen (Prensa Latina) truppe siriane hanno impedito martedì un altro tentativo di infiltrazione da parte di un gruppo armato proveniente dalla Turchia, nella provincia nord-occidentale di Idleb, il secondo in tre giorni, secondo le autorità.

L’azione ha avuto luogo nella zona di frontiera di al-Janoudieh, nel contesto di un’offensiva contro quelle bande, lanciata dalle truppe dell’esercito in più luoghi, in particolare nella provincia di Hama, in zone della campagna di Damasco e di Idleb, hanno riferito i media nazionali, citando fonti ufficiali.

Secondo le fonti, truppe dell’esercito hanno ucciso uno di coloro che cercava di infiltrarsi e un altro è stato arrestato, mentre il resto è riuscito a fuggire di nuovo in Turchia, dove gli uomini armati sono stati addestrati in due campi allo scopo di essere infiltrati in Siria, come hanno denunciato politici regionali.

E’ stato anche riferito che un gruppo di uomini armati non identificati hanno attaccato questa mattina un autobus che trasportava lavoratori dello stabilimento tessile di al-Numan Maaret, anche esso nella zona di Idleb. L’autista è stato ucciso e tre passeggeri sono rimasti feriti.

Anche ad Idleb, uomini che indossavano maschere hanno rapito il capo del consiglio esecutivo del Palazzo di Giustizia, mentre si stava dirigendo nel suo ufficio, mentre uomini armati hanno aperto il fuoco contro persone che assistevano ad un funerale della polizia a Sarakeb e hanno ucciso due agenti e ferito altri due.

La provincia di Idleb e la città di Homs sono attualmente le zone più colpite dalla violenza terroristica, come conseguenza dello smantellamento dei gruppi armati nella campagna di Damasco, dove essi avevano operato nelle scorse settimane.

L’agenzia di stampa SANA ha riferito da Homs che una di queste bande armate aveva fatto saltare in aria un oleodotto nella zona di al-Sutaniya, provocando un grande incendio che è stato domato con l’aiuto di vigili del fuoco e disattivando le pompe di carburante.

Si tratta del secondo attacco del genere, dopo che una bomba aveva danneggiato un gasdotto tra Homs e Banyas, nei pressi della città di al-Rabieh, nella municipalità di Tal Kalakh, lunedì, causando una fuoriuscita di 460.000 metri cubi di gas.

http://www.plenglish.com/index.php?option=com_content&task=view&id=473459&Itemid=1

_________________________________________________________________________

  • Syrian Troops Thwart Armed Infiltration from Turkey

[31.01.2012]

Damascus, Jan 31 (Prensa Latina) Syrian troops prevented on Tuesday another infiltration attempt by an armed group from Turkey in the northwestern province of Idleb, the second in three days, according to authorities.

The action took place in the border area of al-Janoudieh, in the context of an offensive against those bands, launched by Army troops in several places, particularly in the province of Hama, in areas of the countryside of Damascus and in Idleb, said national media quoting official reports.

According to the sources, Army troops killed one of those trying to infiltrate and arrested another while the rest managed to flee back to Turkey, where armed men are being trained in two camps to be infiltrated into Syria, as regional politicians have denounced.

It was also reported that a group of unidentified armed men attacked this morning a bus carrying workers of the Maaret al-Numan spinning mill, also in Idleb. The driver was shot and three passengers were wounded.

Also in Idleb, men wearing masks kidnapped the head of the Palace of Justice executive board as he was heading to his office, while armed men opened fire at people attending a police funeral in Sarakeb and killed two officers and wounded another two.

Idleb province and the city of Homs are currently the worst- hit areas of terrorist violence in the wake of dismantling of armed groups in the countryside of Damascus, where they had been operating in the past few weeks.

SANA news agency reported from Homs that one of those armed bands blew up an oil pipeline in al-Sutaniya area, causing a big fire that was put under control by firefighters and by turning off the fuel pumps.

This is the second such attack after a bomb damaged a gas pipeline between Homs and Banyas, near al-Rabieh town, in Tal Kalakh municipality, on Monday, causing a spill of 460,000 cubic meters of gas.

http://www.plenglish.com/index.php?option=com_content&task=view&id=473459&Itemid=1

_______________________________________________________________________