Tag

, , , , ,

  • Come in Libia, così in Siria

[06.02.2012]   di GilGuySparks

Il nuovo video di Ryuzakero, attivista della controinformazione, dal titolo “La Verità contro la PROPAGANDA NATO“, montato e sottotitolato in due lingue (italiano e inglese), ha per tema la propaganda che viene riversata sui media occidentali a proposito di ciò che accade in Siria. Questo filmato, della durata di poco meno di 15 minuti, ci permette di approfondire, con specifico ricorso ad esempi documentati, come si realizzi la manipolazione dell’opinione pubblica attraverso una studiata ingegneria della notizia, costruita ad arte per muovere le coscienze, farle commuovere, dirigerle docilmente, oppure trascinarle, verso l’approvazione morale di provvedimenti immorali ed illegali, come la destabilizzazioni di stati sovrani, l’infiltrazione di milizie prezzolate, definite ‘rivoluzionarie’, l’istituzione di no-fly zone a protezione dei civili che consentono, invece, martellanti campagne aeree sulla popolazione, ribattezzate opportunamente bombardamenti umanitari.

Un modus operandi messo in atto in maniera spietata in Libia, dove lo stesso genere di propaganda ha mosso l’opinione pubblica verso un consenso quasi unanime all’intervento; come nell’eclatante caso della notizia, poi rivelatasi fasulla, di fosse comuni di vittime civili, allestite dall’esercito del colonnello Gheddafi;  le uniche fosse comuni che in realtà sono emerse (e poi fatte scomparire in tutta fretta) erano, invece, quelle di Misrata (https://gilguysparks.wordpress.com/2011/09/23/il-terrore-corre-sul-filo/) e di Sirte (http://globalciviliansforpeace.com/2011/10/26/mass-graves-in-sirte/), realizzate dai “combattenti per la libertà” del CNT, sostenuti dalle forze della Nato.

Un medesimo schema di propaganda viene sostenuto, da mesi, contro la Siria sui media tradizionali, tv e giornali, e su quelli alternativi sul web.

Tra gli innumerevoli esempi, l’ossessione martellante sui numeri delle vittime siriane, più di 5.000 secondo stime ONU, viene fatta rimbalzare sui media di tutto il mondo senza spiegare che almeno 2.000 sono i caduti dell’esercito siriano e delle forze di polizia, e non meno di un migliaio sono i caduti tra i sostenitori del governo di Bashar Al Assad.

Fa riflettere una recente frase del ministro della difesa israeliano Ehud Barak sull’Iran, un altro stato demonizzato sui media internazionali, “c’è una diffusa convinzione internazionale che sia di vitale importanza impedire all’Iran di trasformarsi in potenza ‘nucleare’ e che nessuna opzione dovrebbe essere esclusa“; peccato che buona parte di quella diffusa convinzione internazionale sia stata creata ad hoc, ingenerando ad arte, nell’opinione pubblica internazionale, la paura per un Iran armato di nucleare (fatto indimostrato), come in precedenza era stato fatto con Saddam Hussein e le sue armi di distruzione di massa.

Il nuovo video di Ryuzakero dà un assaggio, attraverso fatti documentati, di alcuni meccanismi dell’apparato propagandistico, messo all’opera contro la Siria (e che a suo tempo è stato rivolto contro l’Iraq e più recentemente contro la Libia), illustrando fatti specifici:

– come l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani sia in realtà formato da una sola persona che lavora in Inghilterra;
– esempi delle menzogne di Amnesty International e Human Right Watch;
– esempi delle menzogne della propaganda NATO in generale;
– notizie ed eventi censurati in occidente;
– eventi propagandati con il significato opposto rispetto a quello reale;
– il modo di agire dei “ribelli”, definiti di volta in volta  “manifestanti pacifici” o “rivoluzionari”.

Buona visione

*****************************************************************************

  • Syria: The Truth against the NATO’s lies

[05.02.2012] a video by Ryuzakero

This video shows:
A)the reality of Syrian Observatory composed by a single person (Osama Ali Suleiman aka Rami Abdul Rahman) who lives in Coventry (England)
B)example of NATO’s propaganda lies
C)examples of lies from Amnesty and HRW
D)news and events about Syria censored in the West
E)events shown in the West with the opposite meaning from the NATO’s propaganda
etc.
F)the way to act of “rebels” or “peaceful protesters” or “revolutionaries”

All real news from Syria here:
http://syrianfreepress.wordpress.com/ (Italian and English)

(Arabic and English)

Sources/Fonti:

Flags:
http://en.wikipedia.org/wiki/Syria
http://en.wikipedia.org/wiki/Syrian_National_Council

01.Coventry – an unlikely home to prominent Syria activist

http://uk.reuters.com/article/2011/12/08/uk-britain-syria-idUKTRE7B71XG20111208

02.Rami Abdel Rahman is an alias name, his Real Name is Osama Ali Suleiman

03.Syria – ABC News (AU) expose the lies of Reuters, ABC and other Medias

Chairman of IHRC: What is Alleged about Situation in Syria is False

http://www.sana.sy/eng/22/2012/01/31/397583.htm

04.Demonstrators prepare scenes – -wounded people in demonstrations- in Syria

Martyr who blinked his eye – Only in Syria.mp4

05.
Zainab al-Husni’s funeral

Martyr Zainab al-Husni is still Alive 04-10-2011 17 Settembre

http://www.amnesty.org/en/news-and-updates/new-evidence-syria-brutality-emerg…
http://www.hrw.org/news/2011/09/27/syria-investigate-possible-state-role-deca…

06.Syrian Child Sari Saoud killed by Terrorists in Bayada, Homs 26-11-2011 English Subtitle

07.Terrorist Gangs shoot randomly in the streets of Homs, Syria 08-04-2011

08.Syria – -peaceful demonstraters- opening fire on a bus full of Civilians in Daraa Khirbat al-Ghazali, Daraa 27-12-2011

09.Syria – Terrorists are firing RPGs at the Army in Bayada, Homs 22-01-2012

10.Syria – Terrorists Attack the Oil Pipeline in Quriyeh, Deir Ezzawr 29-01-2012

http://www.sana.sy/eng/337/2012/01/29/397027.htm

11.Syria – Terrorists blew up a gas pipeline in Tel Kalakh, Homs 30-01-2012

http://www.sana.sy/eng/337/2012/01/31/397391.htm

12.Homs 15/07/2011 terrorist shot against policemen and civilians

13.Mohammad Mar’ea was hanged by Terrorists, because he talked to the Arab Observers +18

14.Damasco, 11 Gennaio

15.Pro Assad Rally – 18 – Bashar speech (English subtitles) from Damascus – 11-01-2012

President Bashar al-Assad visits injured Army Soldiers

_______________________________________________________________________________