Tag

, , ,

Xinhuanet
[12.03.2012]   trad. di Levred, revisione di Leslie Reggio  per GilGuySparks

NAZIONI UNITE, 12 marzo (Xinhua) – La Russia, lunedì, ha chiesto un’indagine sui “massicci bombardamenti” della NATO durante il conflitto in Libia dello scorso anno.

Il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha effettuato la richiesta ad un incontro ad alto livello del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sull’attuale situazione in Medio Oriente.

Le organizzazioni o i paesi che si sono offerti volontari per attuare le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza devono dare un resoconto completo delle loro azioni al Consiglio. Ciò vale anche per la NATO, che, come tutti sappiamo, si è offerta di garantire una no-fly zone in Libia, ma in realtà si è impegnata in massicci bombardamenti“, ha detto Lavrov.

E’ triste che debba ancora iniziare una qualsiasi indagine conseguente alle informazioni su vittime civili, causate dai massicci bombardamenti“, ha detto, aggiungendo “Noi crediamo che il segretario generale dell’Onu dovrebbe portare chiarezza sulla questione invocando la Dichiarazione Congiunta del 2008 sulla Cooperazione di Segreteria tra Nazioni Unite e Nato.

Il capo dell’Onu Ban Ki-moon era presente alla riunione del consiglio, presieduto dal ministro degli Esteri britannico William Hague.

Il 9 marzo, una relazione della Commissione Internazionale d’Inchiesta sulla Libia, presentato al 19° Consiglio sui Diritti Umani a Ginevra, ha invitato la NATO a indagare sulle vittime civili durante la sua operazione in Libia.

La commissione, istituita nel marzo scorso per investigare “tutte le presunte violazioni della legge internazionale sui diritti umani” in Libia, ha documentato cinque dei 20 attacchi aerei della NATO su cui ha indagato.

Un totale di 60 civili sono stati uccisi e 55 feriti nelle cinque missioni aeree, ha detto.

Il singolo caso con il numero più elevato di vittime civili ha avuto luogo nella città di Majer l’8 agosto dello scorso anno, quando 34 civili sono morti e 38 sono rimasti feriti, secondo il rapporto.


Il capo della commissione, Philippe Kirsch, ha detto che la commissione non ha potuto concludere se la NATO avesse preso tutte le precauzioni necessarie per evitare vittime civili a causa della mancanza di informazioni sufficienti.

Sappiamo che la NATO ha condotto un’inchiesta e abbiamo chiesto di essere informati sui risultati dell’indagine, ma non lo siamo stati; abbiamo chiesto di incontrare i funzionari della NATO, ma non abbiamo potuto,” ha detto.

Il rapporto ha inoltre concluso che entrambe le parti nel conflitto libico hanno commesso reati di violazione dei diritti umani tra cui uccisioni illegali, detenzioni arbitrarie e sparizioni forzate, torture e altre forme di maltrattamenti, violenza sessuale e attacchi contro i civili.

La Commissione ha sollecitato il governo ad interim della Libia a prendere misure urgenti per stabilire un sistema giudiziario indipendente, a incriminare i detenuti che sono trattenuti in relazione al conflitto per il loro coinvolgimento in specifici atti criminali che rappresentano reati gravi e a rilasciare coloro contro i quali non vi sia alcuna prova del genere.

http://news.xinhuanet.com/english/world/2012-03/12/c_122825567.htm

***********************************************************************

  • Russia calls for probe into NATO’s “massive bombings” in Libya

[12.03.2012] English.news.cn

UNITED NATIONS, March 12 (Xinhua) — Russia on Monday called for an investigation into the “massive bombings” by NATO during last year’s Libya conflict.

Russian Foreign Minister Sergei Lavrov made the call at a high- level UN Security Council meeting on the current situation in the Middle East.

“The organizations or countries that volunteered to implement Security Council resolutions must give a full account of their actions to the Council. That applies to NATO also, which, as we all know, offered to secure a no-fly zone in Libya, but in reality engaged in massive bombings,” Lavrov said.

“It is sad that it is yet to begin any investigation following information about the civilian casualties caused by the massive bombings,” he said, adding “We believe that the UN secretary- general should bring clarity to the matter by invoking the 2008 Joint Declaration on UN/NATO Secretariat Cooperation.”

UN chief Ban Ki-moon was present at the council meeting, chaired by UK Foreign Secretary William Hague.

On March 9, a report by the International Commission of Inquiry on Libya, presented to the 19th Human Rights Council in Geneva, called upon NATO to investigate civilian casualties during its Libya operation.

The commission, established last March to investigate “all alleged violations of international human rights law” Libya, documented five of the 20 NATO air strikes it investigated.

A total of 60 civilians were killed and 55 injured in the five air missions, it said.

The single largest case of civilian casualties took place in the town of Majer on Aug. 8 last year, when 34 civilians died and 38 were injured, according to the report.

Commission head Philippe Kirsch has said that the commission was unable to conclude whether NATO took all necessary precautions to avoid civilian casualties due to a lack of sufficient information.

“We know that NATO has conducted an inquiry, and we asked to be informed with the results of the inquiry, but we are not; we asked to meet with NATO officials, we could not,” he said.

The report also concluded that both sides in the Libyan conflicts have conducted human rights violation crimes including unlawful killing, arbitrary detentions and enforced disappearances, torture and other forms of ill-treatment, sexual violence and attacks on civilians.

The commission urged the interim government of Libya to take urgent steps to establish an independent judiciary, charge detainees being held in connection with the conflict for their involvement in specific criminal acts that constitute serious crimes and release those against whom there is no such evidence.

http://news.xinhuanet.com/english/world/2012-03/12/c_122825567.htm

________________________________________________________________________