Tag

, , , ,

Ieri, 7 aprile 2013 Anonymous ha lanciato la più vasta operazione cybernetica che la storia del web abbia mai conosciuto. Preparata e annunciata con largo anticipo dagli hacktivisti del collettivo internazionale Anonymous e denominata #OpIsrael, la grande operazione di protesta cybernetica contro i soprusi di Israele nei confronti del popolo palestinese, ha assunto, nonostante la propaganda sionista, tutti i tratti di un fatto di portata storica.

319024_526349497383408_914761311_n

In più di quarant’anni di occupazione illegale dei territori palestinesi, Israele ha portato avanti una sua personale ‘conquista dell’est‘. Ricalcando la strategia della ‘conquista del west‘ nordamericana ai danni delle popolazioni indigene, Israele ha fatto e continua a fare uso di coloni ultra-ortodossi per occupare illegalmente le terre con insediamenti che nel corso del tempo hanno divorato la stragrande maggioranza delle terre, hanno deviato il corso dei fiumi, hanno sradicato uliveti e hanno accerchiato e costretto gli arabi palestinesi in aree sempre più esigue che ora possiamo, senza possibilità di smentita, definire autentiche riserve.
Perfino un bambino di pochi anni di età, osservando la mappa della Palestina tra il ’48 e il 2010, è in grado di comprendere l’iniquità e l’ingiustizia perpetrata nei confronti del popolo arabo-palestinese, scacciato dalla propria terra e umiliato quotidianamente da un occupante prepotente e spalleggiato, a livello internazionale, dai governi filo-sionisti più potenti del mondo.

#OpIsrael ieri ha segnato uno spartiacque di portata storica, per la prima volta hacktivisti anti-sionisti di ogni parte del mondo: marocchini, tunisini, statunitensi, russi, italiani, olandesi, algerini, sauditi, britannici, spagnoli, brasiliani, venezuelani, indonesiani etc. si sono uniti per dare manforte alla lotta dei compagni palestinesi di Gaza e della Cisgiordania, per una volta sorretti da una straordinaria solidarietà internazionale che ha squarciato l’indifferenza e il silenzio verso la giusta causa del popolo della Palestina.
Riguardo a #OpIsrael la parola d’ordine dei governi sionisti mondiali, con in testa Israele, è stata ‘minimizzare a tutti i costi‘; solo 100 siti avrebbero avuto dei leggeri problemi di caricamento.
Il giornale israeliano Haaretz ci racconta oggi che “circa 100 siti web israeliani, incluso qualche sito governativo, sono stati resi non raggiungibili per un certo tempo domenica, ma l’attacco informatico a lungo promesso dagli hacker anti-israeliani non ha di certo “cancellato Israele dalla mappa di Internet”, come gli aggressori avevano promesso.
Su El Pais si descrive come “limitato l’impatto dell’attacco cybernetico di Anonymous alle pagine web israeliane“, mentre Brajá Shapira, a capo del Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Informatici della Università Ben Gurión del Neguev, nel sud di Israele, stima in questo modo, sempre sul quotidiano iberico, i risultati degli attacchi “non sembrano fin ora molto diversi da quelli che si sono visti in altre occasioni. […] per il momento non vedo conseguenze gravi.
Sul britannico Guardian la notizia dell’operazione viene riferita riportando unicamente fonti delle agenzie di sicurezza israeliane: “L’attacco cybernetico per colpire i siti web del governo d’Israele da parte del gruppo attivista Anonymous ha fallito nell’obiettivo di  causare gravi disagi“.
Il New York Times che prima di pubblicare qualcosa ha sempre chiesto il permesso alla Casa Bianca (rifiutò i cablogrammi statunitensi sottratti dal soldato Manning e poi resi pubblici da Wikileaks) raggiunge oggi sempre più rarefatte, ma non inaspettate, sfumature di nulla informazionale, non compare on line, infatti, neppure un trafiletto riguardo ad #OpIsrael del 7 aprile 2013; per i principi statunitensi della carta stampata il fatto non è mai accaduto, ergo non ha diritto ad alcuna menzione.

Ma cosa ha realmente prodotto #OpIsrael nella giornata del 07.04.2013 e cosa sta accadendo nella giornata di oggi mentre il sionismo minimizza?

Terabyte di dati sensibili, numeri di carte di credito, conti sono online; centinaia di database distrutti,  più di 100.000 siti sono TANGO DOWN…

Solo un assaggio…

√ Il Gaza Hacker Team ha messo on line i numeri di carte di credito di numerosi cittadini israeliani

@HackerArgentino ha modificato la homepage del sito Organic Sound Unit ed è, mentre si scrive ore 18 del 08.04.2013, ancora inutilizzabile (questo il messaggio che riporta [Microsoft][ODBC Microsoft Access Driver]General error Unable to open registry key ‘Temporary (volatile) Jet DSN for process 0x1428 Thread 0x1274 DBC 0x1afc014 Jet’. /Default.asp, line 49).

C21SCpA√  Il sito governativo http://pmo.gov.il/ è da ieri raggiungibile ma inattivo TANGO DOWN (The requested operation is not supported, and therefore can not be displayed.)

√  http://www.israel-trade.org/ http://www.food-israel.com/ http://www.gov-israel.com/ & http://www.israel-viva.com/ HACKED! by MiDo KaDia

g03hHPX

√  www.isoc.org.il Israel Internet Organization TANGO DOWN

http://www.bney-ayish.muni.il/ HACKED! by Moroccan Ghosts

divmb3c

√ A numerosi siti israeliani X-BLACKERZ Team ha modificato la homepage

Ecco la lista completa:

http://easyrhodes.co.il/
http://easymalta.co.il/
http://flightstobarcelona.co.il/
http://xn--4dbxxw.net/
http://learnart.co.il/
http://markettalk.co.il/
http://rastot.co.il/
http://server4all.co.il/
http://www.idanwolkinson.info/
http://flycompare.co.il/
http://www.gorin.co.il/

√   http://www.imi-israel.com/ è TANGO DOWN

√   http://isranews.com/ è TANGO DOWN

√  I dettagli di 30000 Visa Card di cittadini israeliani possono essere consultati grazie a Dr FreeDom  http://ow.ly/jOE6d

√  http://israeltrade.gov.tr/ TANGO DOWN

√   http://www.kasham.mni.gov.il/ Il Ministero dell’Infrastruttura israeliano  HACKED! by Hitcher

5mij5dr
√  www.wweb.co.il   www.reikiroad.co.il www.galgalon.org www.hilit.info HACKED! by  @XBLACKERZINC

√ BilalSbXtra & Dr.SamIm_008 ha modificato la homepage  ad una lunga lista di siti israeliani  http://ow.ly/jOGwv

√  http://www.biztv.co.il/ HACKED! by @LiberoamericaMu

z0iWPpd

√  Le credenziali di Login del Ministero dell’Educazione d’Israele e di diversi altri siti sono stati violate e possono essere consultate qui https://twitter.com/aceeeeeeeer

√  Account twitter di un membro della famiglia Rotschild è stato “occupato”

bR5rRjL

√  http://clear-cut.co.il HACKED! by @Shadow_404 from #Sector404

e4gLRNn
√  Pagina FB e account Twitter di un deputato israeliano, Silvan Shalom, violato, decorati con messaggi pro-Palestina  http://ow.ly/jOIc5

tTpVfD0

√    http://windenergy.co.il/ HACKED! by @LiberoamericaMu

√    http://www.haifanet.co.il/index2.html HACKED! BY @huszLulz

√  Lista dei siti hackerati da @LiberoamericaMu

http://biztv.co.il/
http://shatratzon.co.il/
http://www.bubotmetukot.co.il/
http://v-g.co.il/
http://oz77.co.il/
http://mesh2000.co.il/
http://bigsmile.co.il/
http://tapuahvedvash.co.il/
http://sifri4u.co.il/
http://osu.co.il/
http://klikpro.co.il/
http://koren.biztv.co.il/
http://windenergy.co.il/

√  Hacked by XBLACKERZ: http://leageva.co.il/

√ TEAM DANGER HACKERS (#OpIsrael)

https://www.facebook.com/OfficialDangerHackers
https://www.facebook.com/groups/DangerHackersOfficial/

www.0404.co.il = 37.59.19.187
www.123.org.il = 62.90.118.215
www.14across.co.il = 75.119.192.26
www1.biu.ac.il = 132.70.61.12
www1.cbs.gov.il = 147.237.248.50
www1.e-med.co.il = 212.235.101.104
www.1fm.co.il = 213.8.154.166
www1.tau.ac.il = 132.66.16.63
www1.technion.ac.il = 132.68.238.51
www1.weizmann.ac.il = 132.77.4.76

Vedi anche: http://pastebin.com/wq5z10ty

http://peterhair.co.il/ HACKED by Indonesian Security

EbVimCu

√   http://wp.art23.co.il/ HACKED by JorDan Guard & zlzal-jordan

vnZho27

√  Siti hackerati da Moroccan Hackers PRO Team     #OpIsrael
http://pastebin.com/BDX62D1B

التسجيل

√  http://www.pelephone.co.il/ TANGO DOWN

√ Anche Al-Jazeera ed Al-Arabya sotto attacco http://ow.ly/jOMbH

0QTejVwsWr7Lrw

√   http://windowslive.co.il/ http://amazonunbox.co.il/ http://xbox360.co.il/ TANGO DOWN by @HackerArgentino

√  http://sredev.com   http://bushmeatcrisisafrica.com  http://penguinpromises.com
HACKED  by @LiberoamericaMu

√  www.investinisrael.gov.il TANGO DOWN

√  Lista di siti web ai quali è stata cambiata la Homepage (via illsecure.com):

http://kenesethisrael.com/
http://צימרים-משפחתיים.org.il/
http://satmas.co.il/
http://mosheat.co.il/
http://blog.mosheat.co.il/
http://ecopest.co.il/
http://web.loyfer.co.il/
http://trance.co.il/
http://fshar.co.il/
http://ktamtam.com/
http://saba-dani.com/
http://3dplus.co.il/
http://extremetech.co.il/
http://avitalinmotion.co.il/
http://mcs-ics.org.il/
http://samurai-do.co.il/
http://havdi.co.il/
http://gallery.galilon.net/
http://emek1.org.il/
http://data.merkava.co.il/
http://falconvr.co.il/
http://nirshivuk.co.il/
http://metula.co.il
http://rachelart.co.il/
http://tractoronim.co.il/
http://blog.tractoronim.co.il/
http://globalmotors.co.il/
http://seomozi.co.il/
http://busra.satmas.co.il/
http://lirazron.co.il/
http://mybliss.co.il/
http://realization.co.il/
http://selfimage.co.il/
http://blissmeditation.co.il/
http://lovesecrets.co.il/
http://onlinecoach.mybliss.co.il/
http://argaman-akko.co.il/
http://glilon.co.il/
http://nadya.co.li/

√  http://bubotmetukot.co.il/ HACKED by Libero

√ L’intero database di www.bmw.co.il cancellato da Anonymous

√ http://ra.haifa.ac.il  http://trisey-ron.co.il ~ http://naked.co.il ~ http://omanuthashen.co.il http://brain-center.co.il ~ http://amaliaalima.co.il ~ http://brainpower.co.il http://israelnotary.co.il ~ http://lawspace.co.il ~ http://avraham.me  http://sexass.co.il ~ http://sexess.co.il ~ http://xn--4dbrblwa5bki.name ~ TANGO DOWN by @HackerArgentino

√ Israel Stock Exchange http://www.tase.co.il/ TANGO DOWN

√ http://www.nirdoshisrael.co.il/ HACKED! by @LiberoamericaMuEERGnEG

√    Hackerata la Banca Internazionale Leumi di Israele, i dati online http://ow.ly/jPm5u

√   http://www.cbs.gov.il/ TANGO DOWN.

√   http://goforisrael.com/palestine.html HACKED! by @LulzPirate

bBKrzWY

√   AVG Israel Twitter account HACKED by LatinHackTeam

aRlCYyY
√   Tel-Aviv Stock Exchange oggi apre con ampie perdite fino al 3%.

√  Il sito Israel Stock Exchange  è disponibile solo entro i territori d’Israele.  http://www.tase.co.il/ TANGO DOWN.

√  www.israbank.gov.il TANGO DOWN

√  Il sito web del Mossad website è temporaneamente down

√   Anche Russia Today  http://actualidad.rt.com/actualidad/view/91137-hackers-israel-sorpresa-ataque-cibernetico  si accorge che il meglio deve venire

√  Moroccan Hackers cambiano la homepage e distruggono il database di 457 siti israeliani   http://ow.ly/jQ0sz

√   Hackers trafugano dati della Alon Oil Company di Israele  http://ow.ly/jPVBe

√  Unregalo da HACKERS per HACKERS: Lista di decine di vulnerabilità SQLi su siti israeliani –  http://ow.ly/jPUl0

√  http://dudi-agencies.co.il/index.html HACKED! by 3xroot

√   http://immigration.gov.il/ TANGO DOWN

√  http://finance.gov.il TANGO DOWN 20 hours

√  http://nisa.gov.il & http://nazareth2000.gov.il TANGO DOWN

√  #OpIsrael: 29 Israeli Websites Defaced by BilalSBxTRA & Dr.SaMiM_008 –   http://ow.ly/jPQkY

√   http://www.tiltan-flowers.co.il/ HACKED! by The Great Team

√   http://civil-service.gov.il/ http://police.gov.il TANGO DOWN.

√   Database di diversi portali d’Israele –  http://ow.ly/jPN7p

√   Numeri di carte di credito della Banca di Israele leaked by Afghan Hackers. http://pastebin.com/K4LjUf2j

√   http://new.maternet.ro/index.html http://www.abujudom.com/index.html & http://ecosafe.ro/index.html HACKED by @MR_Boter

√   Altri 22 siti Israeliani HACKED by Jay Samurai. Ecco la lista:
http://pastebin.com/raw.php?i=w0rEhhVM

√   9 siti Israeli HACkED by BLACKHACKERZ.  http://www.illsecure.com/2013/04/opisrael-9-isralie-sites-defaced-by-x.html

√  http://konyanargile.com/kurumsal.php HACKED by #AnarchyCr3w (Warning: redirect).

√  http://isramedia.co.il/saw.htm http://mikdash.co.il/saw.htm http://datinet.co.il/saw.htm HACKED by #saw19 @An0nghost

√  www.mod.gov.il TANGO DOWN.

√  Siti defacciati da SiR Abdou From LiBeRTADoReS TeaM ~  http://ow.ly/jPx0Q

√  http://sites-in-israel.com/ HACKED! by @mac_gregor @HackerMexicano

√  https://studios.co.il/img/ps.html HACKED by Palestinian end Egyptian Hackers.

√   http://www.amck.tv/images/news/c456465487.php HACKED by El Pigre

√  http://www.itpolice.gov.il/ TANGO DOWN.

√  Secondo questo post, Israele avrebbe al momento due miliardi di dollari di danni.

√   Dati sensibili di più di 10,000 Israeliani pubblicati  da hackers Gaza — http://pastebin.com/CKNhbJD9

√ Decell Technologies Ltd Hacked and Data leaked for #Opisrael v2 http://ow.ly/jPu5d

√   http://forum.org.il/ HACKED by Gaza Hacker Team.

http://www.anonpaste.me/anonpaste2/index.php?ff4fed857aa2f4b3#eRmnd6NQNWQxQsfqz1Ba6xFrVOAHB42D3M3HhV0U+/Y=

√  http://www.telaviv.police.gov.il/ TANGO DOWN.

√  Altri 60 siti defacciati da MoroccanGhosts

http://pastebin.com/yWdX6iB4

√ http://president.gov.il/ TANGO DOWN.

√ http://ben13.co.il/ HACKED! by Malaysian Hacker Rainseven

√ https://twitter.com/WorldNewsIsrael @WorldNewsIsrael Twitter account hacked e tutti i tweets distrutti.

√ #Muslim Cyber Shellz

http://matry-amster.pilot.tyco.co.il/
http://israel-imla.pilot.tyco.co.il/
http://usig.pilot.tyco.co.il/
http://idt38.pilot.tyco.co.il/
http://green-fields.pilot.tyco.co.il/
http://www.usig.co.il/
http://www.practico.co.il/
http://www.text4you.co.il/
http://www.tour-haifa.co.il/cache/
http://www.latinoisrael.co.il/prdPics/
http://app-media.co.il/
http://drassi.co.il/
http://remind-me.co.il/
http://lobbylee.com/

√ Anonymous Algeria ha diffuso info su 1700 Israeli credit cards.  http://pastebin.com/Yds1mkfa

√  Sito del Mossad ancora sotto pesante attacco. :

20:45 http://morandaniel.co.il/ & http://www.gabikirur.co.il/ HACKED! by Aceh Cyber Team

… ma secondo Israel National News tutti i siti governativi sono attivi e senza problemi (sic!)

s3ChllOGli attacchi sono tutt’ora in corso in tutta la giornata di oggi 08.04.2013 “la Giornata dell’Olocausto” in Israele.

Quello che gli articoli della stampa nazionale ed estera omettono è sopratutto il salto di qualità della protesta politica contro Israele che con Anonymous raggiunge un nuovo livello internazionale aprendo “un nuovo fronte nella protesta” e inaugurando una nuova “forma di protesta di massa su larga scala“.

#OpIsrael è la prima Intifada Digitale grazie ad Anonymous e alla sua legione.

_________________________________________________________________________